Storia

L’esperienza nasce nella Parrocchia di Torrette ad Ancona. Nei pressi della chiesa sorge infatti l’Ospedale Regionale, che da solo offre circa 1.000 posti letto (nel capoluogo marchigiano tra i
diversi ospedali e le cliniche i posti letto sono oltre 1.600).

Nel 1987, di fronte al continuo ingrandirsi della struttura ospedaliera, la comunità parrocchiale si interrogò su cosa poteva fare per essere vicina a coloro che assistono i propri cari negli ospedali e magari vengono da molto lontano. Dalle richieste di ospitalità che giungevano in parrocchia e dai
racconti dei “ministri straordinari dell’Eucaristia” che portano la comunione ai malati è nata l’idea di
dar vita a un luogo dove accogliere e offrire l’alloggio necessario ai parenti dei malati. Un’accoglienza che fosse discreta, ma al contempo vigile e pronta nell’aiuto e che soprattutto fosse espressione non dell’impegno di singoli volontari, ma dell’opera di una intera comunità parrocchiale.

La parrocchia Maria SS. Madre di Dio chiese la collaborazione dell’Istituto Canossiano “Stella Maris”, che aveva sede a Colle Ameno, dove ora c’è il Centro Pastorale diocesano, e aveva a disposizione alcuni locali. E fu così che, dopo la prima ristrutturazione, si partì con l’inaugurazione della struttura proprio il 19 marzo deel 1988, con gli iniziali 19 posti letto, che oggi sono diventati 45.